Quali Piante Mettere negli Ambienti Umidi di Casa

Talvolta il bagno di casa può essere tra le stanze più rilassanti di casa, sia nelle famiglie numerose ma non solo. Questo ambiente può essere abbellito da piante ornamentali adatte. Il bagno è in genere una stanza poco luminosa, umida e calda. Bisogna scegliere le specie più indicate che apprezzano queste condizioni. In particolare per quel che riguarda la luce, spesso nei bagni di casa le finestre sono piccole. Ma la luce è un fattore essenziale per la crescita delle piante; ricordiamo che senza non può avvenire la fotosintesi, necessaria alle piante per creare le loro sostanze nutritive e non solo. In caso di scarsa illuminazione occorre munire l’ambiente di lampadine fluorescenti che possano emettere quelle lunghezze d’onda della radiazione luminosa utili per la vita delle piante.

Vediamo quali sono le piante che possono stare bene nel bagno di casa.

Aloe vera
Questa pianta è estremamente tenace. Può essere dunque coltivata sia in balcone, ma anche in uno spazio interno come il bagno. Questa pianta inoltre è munita di numerosi effetti benefici. Il suo gel può essere ad esempio impiegato a livello topico per trattare ustioni e dermatiti.

Bamboo
Si tratta di una pianta che ha bisogno di pochissima luce per crescere. Addirittura si presta a crescere anche senza la presenza di un terreno solido. Basta dunque inserire i gambi in un vasetto riempito di ciottoli e acqua per apprezzarne la crescita nel tempo. Ricordiamo di cambiare l’acqua del contenitore ogni due o quattro settimane.

Begonia
Sono piante annuali che prediligono le esposizioni illuminate, per questo se il bagno ha una piccola finestra, occorre munirlo di una lampada a fluorescenza. Da ricordare è il fatto che questa pianta non sopporta le correnti fredde.